CONTINUA IL SOSTEGNO PER  - SIGHET  (ROMANIA)

La nostra presenza a Sighet (Romania) fa parte della storia più autentica della nostra Associazione; Dal 2003, anno del nostro primo incontro con Padre Filippo, Siamo stati sempre presenti in ogni azione e progetto realizzato....e sono stati tanti :
Il centro giovanile Don Bosco;
la casa di accoglienza “ per tutti”;
la pizzeria pinocchi, e poi ancora i laboratori di falegnameria e così via…..
La nostra collaborazione continua pur riconoscendo che da quando Padre Filippo è stato spostato in Georgia ci manca un referente di continuità. Questo non ci impedisce di collaborare con Sighet a vario titolo e di  recapitare tra libere offerte ed attività, eventi e materiali vari  circa 10- 15.000 euro l’anno . In allegato potete leggere la lettera di Padre Filippo a noi pervenuta poco tempo fa.

Sighet 26/07/2017
Un saluto a tutti voi da Sighet. Siamo qui con un gruppo di giovani italiani che sono venuti per l’annuale campo di solidarietà e animazione con i bambini di Sighet. Un’esperienza bella e importante per prendere contatto con questi ragazzini e aprire gli occhi (e soprattutto il cuore e la mente) sulle situazioni che vivono tanti ragazzi e persone attorno a noi. E intanto vedere quello che negli anni si è fatto e si continua a fare qui a Sighet con i frati e gli educatori che portano avanti le realtà nate dalla nostra esperienza in mezzo a loro.
Volevo approfittare di questa occasione per aggiornarvi un po’ sulla situazione dellle varie relatà che ci aiutate a tenere in vita per continuare ad offrire un sostegno educativo e di accompagnamento nei confronti di questi ragazzi.

CASA FAMIGLIA: sono 10 i ragazzini che Ioana e Gheorghe (i genitori della casa) ospitano. Come sapete da 1 anno e mezzo sono arrivati i 3 fratellini che vivevano in una casa di ragazzi che disabilità gravi e 2 siamo riusciti a farli iscrivere alla scuola normale, per offrirgli un abiente positivo e che riesca a stimolarli per recuperare il deficit maturato precedentemente. Hanno tutti finito la scuola e adesso in 3 sono in italia per il periodo estivo nelle esperienze di scambio con famiglie italiane che si offrono per l’accoglienza. Gli altri sono qui e c’è chi lavora (vendono il gelato girando con le biciclette per la città) e chi partecipa ai campi estivi organizzati dai frati. Ma a questi 10 si aggiungono quelli che sono usciti, 5 al momento, e che continuano a fare riferimento alla casa. Proprio questo sabato ci sarà il matrimonio di Ana, uscita da 2 anni, e col babbo e la mamma sono nel pieno dei preparativi. E’ bello vedere come pian piano si costruiscono la loro famiglia e imparano a camminare con le loro gambe, realizzando progetti importanti per la loro vita.

PICCOLO PRINCIPE: adesso sono nel pieno del campo estivo, iniziato ai primi di luglio e che finirà il 6 agosto, quando partirà il gruppo di volontari italiani. La partecipazione è stata notevole all’inizio, circa 80 ragazzini e poi si è stabilizzata sui 35/40. A metà luglio, hanno fatto un campo giochi in un paese di montagna ai confini con l’Ucraina di 5 giorni con un bel gruppo di volontari delle superiori; era la prima volta che si faceva un’esperienza simile in quel paese e c’è stata una partecipazione notevole, 80-100 ragazzini, e sono già stati invitati per riproporla il prossimo anno. Sono risusciti a creare un bel gruppetto di volontari, importante per trasmettere i valori della solidarietà e dell’impegno verso i più piccoli. Continua l’impegno con le signore anziane, anche se in estate si incontrano 2 volte a settimana e il gruppo in questo periodo si è un po’ ridotto. Ma tegono viva l’attività per ripartire decisi a settembre/ottobre.

CASA SPERANZA: i giovani ospitati sono 10 e c’è un bel clima tra i giovani. Col bel tempo spesso giocano a pallone nel cortile della casa, organizzano 2 volte a settimana partite con altre persone nella palestra della città e ogni tanto vanno insieme in piscina. Tutte cose che aiutano a crescere nelle relazioni tra loro e a fare gruppo. La scorsa settimana anche qui c’è stato un matrimonio, quello di Ileana che si è sposata con Mugurel, e sono andati ad abitare in città. Anche per lei si apre una nuova fase della vita e la gioia di vedere questi sogni realizzati è tanta. Chiarmaente sono da accopagnare sempre, ma sono passi importanti.
E poi l’ORATORIO dei frati che continuano le attività di volontariato e di animazione coi ragazzi delle case famiglia. C’è un bel gruppetto di ragazzi/e che partecipano alle attività e che in questi giorni stanno aiutando nell’animazione del campo giochi dalle suore, dove vanno 80/100 bambini. E poi gestiscono le docce per i poveri. Un sabato hanno avuto 45 persone!

E quindi un grande grazie a tutti, ai frati agli educatori del Piccolo Principe e della Casa Speranza e a Gheroghe e Ionana. Salutiamo in questa occasione Andrei e Aurica, che come educatori del Piccolo Principe e della Casa Speranza, in tutti questi anni ci hanno aiutato. Stanno per avere una
bimba e si trasferiscono a Baia Mare, una città vicina. Gli auguriamo ogni bene per la loro famiglia e li aspettiamo sempre tra noi. Fanno parte della nostra storia.
Un grazie a tutti voi perché ci aiutate a offrire concretamente un supporto e un accompagnamento a questi ragazzi, o meglio, ci aiutate ad offrirgli una famiglia. Grazie per tutto e, se riuscite, continuate a darci una mano perché diamo continuità a questo percorso formativo e di accompagnamento che abbiamo creato.
Un abbraccio e una buona estate
p. Filippo

PROGETTO CON I GIOVANI SORRISI :
DONAZIONE PULMINI E PROGETTI DA SOGNO  PER I BAMBINI ONCOLOGICI DI PARMA E REGGIO EMILIA

La nostra Associazione han realizzato un grande progetto con la Onlus Giovani Sorrisi di Reggio Emilia.

Ha raccolto i desideri di tanti bambini oncologici che settimanalmente fanno le cure ed ha realizzato  dei piccoli sogni.   

Il primo che consiste nella donazione di un Pulmino Fiat Ducato a 9 posti. Questo ha permesso loro di andare a fare le cure non più separatamente ma insieme ad altri bambini ai volontari ed ai loro genitori.


Il secondo ( e terzo) quello di realizzare il sogno di trascorrere una giornata ad Appiano Gentile con i calciatori e l'allenatore dell'Inter.

Mentre il terzo di andare a visitare , accompagnati dal Vicepresidente della  Barilla spa signor Paolo Barila in persona, la confezione distribuzione della linea di dolci e biscotti Mulino bianco.

Ma sono stati presi anche contatti con cantanti come Laura Pausini e personaggi dello sport di prima grandezza  come Valentino Rossi.

Una grande soddisfazione per tutti ed un momento di gioia indimenticabile per i nostri piccoli.

La nostra Associazione ha realizzato un grande progetto con la Onlus Giovani Sorrisi di Reggio Emilia.

Ha raccolto i desideri di tanti bambini oncologici che settimanalmente fanno le cure ed ha realizzato  dei piccoli sogni.   

Il primo che consiste nella donazione di un Pulmino Fiat Ducato a 9 posti. Questo ha permesso loro di andare a fare le cure non più separatamente ma insieme ad altri bambini ai volontari ed ai loro genitori.


Il secondo ( e terzo) quello di realizzare il sogno di trascorrere una giornata ad Appiano Gentile con i calciatori e l'allenatore dell'Inter.

Mentre il terzo di andare a visitare , accompagnati dal Vicepresidente della  Barilla spa signor Paolo Barila in persona, la confezione distribuzione della linea di dolci e biscotti Mulino bianco.

Ma sono stati presi anche contatti con cantanti come Laura Pausini e personaggi dello sport di prima grandezza  come Valentino Rossi.

Una grande soddisfazione per tutti ed un momento di gioia indimenticabile per i nostri piccoli.

DISTRIBUZIONE  PACCHI SOLIDALI

Da qualche anno acquistiamo mensilmente derrate alimentari destinate ad una quarantina di famiglie indigenti . A seconda e delle situazioni transitorie questo numero varia :
a volte sono state 38  ed a volte anche 43 ;  Noi preferiamo acquistare gli alimenti e non rivolgerci alle ditte locali od al banco alimentare perché in questo modo siamo più liberi di approvvigionarci  dei reali prodotti che necessitano in quel periodo.

Il progetto è condotto unitamente al gruppo Frassati di Salsomaggiore Terme  che ne cura la distribuzione ed il recapito presso le famiglie stesse.

Il costo annuo della spesa solidale è di circa 2500- 3000  euro.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now