IL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE

La nostra Associazione ha più di venti anni dalla sua costituzione. Abbiamo portato a termine in questo lasso di tempo  trentasei progetti di grande caratura realizzati in 10 paesi diversi dei quattro continenti.
Solo in Oceania non abbiamo mai messo piede poi ogni parte del mondo vede la nostra presenza ed il nostro operato. Portare il nome  di Fidenza in riferimento alla  solidarietà nei confronti dell’infanzia e dell’adolescenza in difficoltà è parte costitutiva della nostra Mission  Alla fine dello scorso anno cioè nel 2019, abbiamo pensato  di dare seguito nell’anno successivo. Cioè nel 2020, a molte iniziative e concludere progetti importanti.
Parimenti sostenerne altri in corso di svolgimento ed aprirne almeno uno nuovo, come abbiamo sempre fatto. Mai abbiamo commesso errore più grande.
Lo stravolgimento mondiale che ne è seguito a causa di questo sciagurato Virus ci ha quasi completamente bloccati e non ci ha permesso di avanzare nei progetti come avremmo voluto. Ma non ci ha fermato, perché la solidarietà è il valore umano più grande e la storia dimostra che è inarrestabile.
Così, grazie all’aiuto di privati ed aziende che nonostante tutto ci hanno sostenuto , prima fra tutte la Spett. Azienda  Chiesi Farmaceutici nelle persone del Dott. Alberto Chiesi , Della Dott.ssa Maria Paola Chiesi Responsabile di Chiesi Foundation e della Dott.ssa Daniela Botti possiamo sostenere seppure in misura minimale ma sufficiente i nostri progetti In Venezuela e Madagascar. La scuola di Timor Est invece necessita di una sospensione perché l’impegno di raccolta fondi è decisamente maggiore ed al momento non troviamo rispondenza adeguata. Confidiamo nel prossimo anno . E che il Santo  Natale che si sta rapidamente avvicinando ci porti veramente una luce di speranza e di ottimism
o.  

Grazie a tutti voi  per la vicinanza  

                                         

 Il Presidente                                                                 

Dottor Mario Albi

CHE SPETTACOLO!

Domenica  13 Dicembre  alle  ore 17.00 al Teatro G. Verdi di Busseto, sarà di scena  il Chorus di Verona con l’evento del   «Concerto di Santa Lucia».  Noi di  Fidenza For Children possiamo ben definirci  associazione amica della formazione scaligera poichè questa , negli anni , è la quinta volta che ci onorano delle loro esibizioni  a Parma e provincia.
 Il Chorus è una formazione ritmico-corale composta da oltre cinquanta coristi e da una valida  formazione musicale. Presentano un repertorio molto ampio  fatto di musica leggera, popolare, gospel  musical, colonne sonore di cartoni animati  e cover internazionali. Si tratta di un gruppo musicale tra i meglio apprezzati a livello nazionale  ed internazionale. Protagonisti del Concerto di Natale 2011 trasmesso da Rai 2,  il Chorus vanta collaborazioni con  Katia Ricciarelli, Al Bano, Andrea Mingardi, i Neri per caso, Alan Sorrenti, Irene Grandi, Il tenore Alberto Jelmoni , il Jet set Orchestral   e ultimamente collaboratori di Charles Aznavour solo per citare alcuni nomi noti. 

 I biglietti saranno disponibili unicamente presso lo "Iat" di Busseto sito in Piazza Verdi, 10  
Tel : 0524 - 92487

Ulteriori informazioni si possono ottenere contattando la segreteria dell’ Associazione  Fidenza For Children sita in  Frazione Chiusa Ferranda N° 40 E – Fidenza   Tel : 340-5233789  Chorus riserva particolare attenzione alla qualità ed al contenuto dei testi, sempre ispirati a valori fondamentali dell'umanità come la pace, l'amicizia, la solidarietà e la libertà: proprio per questa scelta di stile il gruppo spesso si esibisce in concerti a sostegno di enti benefici, associazioni culturali e istituzioni pubbliche raccogliendo il grande  consenso di un vasto pubblico e il favore della stampa specializzata. Insomma un evento da non perdere.

iniziativa 

In questo 2020 più che mai, abbiamo bisogno del vostro aiuto.

Come lo scorso anno metteremo in vendita il nostro Panettone e Pandoro Bauli. Sarà proposto in elegante rata lucida con Fiocco e brochure dedicata a 10 Euro. Teniamo a dire che si tratta di un prodotto di alta qualità. Di 1 kg di peso il panettone è senza canditi e ricoperto di glassa mandorlata. Il Pandoro invece, sempre da 1 kg sarà ad impasto classico veronese con una pioggia di zucchero a velo e venduto al medesimo prezzo.

Compratelo quindi da noi!! Mangerete a Natale un prodotto di alta qualità ed avrete contribuito ad un progetto solidale.

Per informazioni e prenotazioni
telefonate al 340 52 33 789

evento

L’inaugurazione della nuova sede di Fidenza For Children

E’ stata inaugurata nei giorni scorsi la nuova sede della Associazione Fidenza for Children già Fidenza per i Bambini nel Mondo. La bella casa di campagna sita in Frazione Chiusa Ferranda al civico 40 / 41 E e circondata da un’importante area verde è stata messa a disposizione gratuitamente dalla Famiglia di Giovanni Eleuteri di Bacedasco Basso.  

Alla inaugurazione hanno partecipato simpatizzanti sostenitori e diverse figura  di spicco del volontariato locale. Erano presenti per il Comune di Fidenza l’Assessore Alessia Frangipane e per il Comune di Busseto l’Assessore Marzia Marchesi. Era presente anche il Direttore d’orchestra Matteo Baxiu venuto appositamente da Milano.

 Con l’orchestra da Camera Arteviva infatto l’associazione Fidenza for Children ha avuto diversi momenti di collaborazione al Teatro Magnai di Fidenza ed anche al Teatro Regio di Parma.

 L’accoglienza ai partecipanti  espressa in particolare dal Presidente Dottor Mario Albi e dalla Vice Presidente Signora Laura Gambazza è iniziata con un aperitivo augurale.  

Successivamente Il Presidente Albi ha tenuto una breve intervento audiovisivo per illustrare ai presenti la storia dell’Associazione esistente dall’anno 2000. Egli ha tenuto a sottolineare in particolare come nonostante il periodo di inattività i progetti dell’associazione non si siano fermati ed abbiamo avuto ugualmente l’incoraggiamento e l’aiuto tangibile dei sostenitori. Il Presidente ha poi sottolineato come sia importante per una associazione di volontariato mantenere un comportamento etico che non può essere rapportato solo al successo della raccolta fondi  e dalla pubblicità che si fa per arrivare ad essa. 

Una associazione di volontariato  deve essere soprattutto coerente nei comportamenti ed informare correttamente i suoi sostenitori. Sono stati in seguito ricordati i progetti portati a termine ( dall’anno della sua fondazione Fidenza for children ne ha conclusi trentasei condotti in 12 paesi diversi di quattro continenti dei quali piu’ di un terzo in Italia. Si è poi passati ad illustrare i  progetti in corso ed in particolare l’avanzamento della scuola in costruzione di Timor Est per la quale il reperimento dei fondi costituirà il massimo sforzo dell’associazione ed il Progetto Socio- agrario del Madagascar. Ha poi preso la parola la Prof.ssa Fernanda Campanini  quale esponente della Associazione Amici dell’India  che ha illustrato il progetto Saman creato in favore della popolazione infantile venezuelana e condotto insieme a Fidenza For Children. 

Infine il Presidente ha caldamente invitato il pubblico ad essere presente domenica 8 Novembre quando al teatro Magnani alle ore 17 e lo stesso giorno a Busseto ma alle 21 andrà in scena lo spettacolo teatrale “ Orfea, quando l’amore fa miracoli” con Margherita Antonelli  Mentre domenica 13 Dicembre a Busseto ed alle ore 17 si esibirà il celebre Chorus di Verona nel concerto di Santa Lucia. L’inaugurazione è poi proseguita con un momento conviviale mediante un piccolo rinfresco per la soddisfazione di tutti gli intervenuti. Chi volesse conoscere meglio i progetti e le iniziative di Fidenza for Children può collegarsi  al sito associativo www.fidenzaforchildren.org oppure telefonare alla segreteria al 3405233789 od ancora scrivere a fidenzaforchildren@gmail.com

SOLIDARIETA'

 Il nostro  progetto Saman per la malnutrizione dei Bambini in Venezuela

Nell'ultimo rapporto dell'International Rescue Committee sono elencati i dieci paesi che affrontano le maggiori crisi umanitarie nel mondo. Yemen, Repubblica Democratica del Congo, Siria, Nigeria e Venezuela sono i primi cinque paesi che stanno affrontando le peggiori crisi umanitarie del secolo.

 

 In Venezuela  la malnutrizione e la scarsità di medicinali reperibili sta devastando  da anni la popolazione  del paese ed in particolare sta colpendo senza pietà i bambini.  Il covid 19 ha ulteriormente aggravato la situazione in Venezuela ma non è la prima fonte di preoccupazione poiché in molti stati chi non muore di Virus puo’ probabilmente  morire  di fame o di dissenterie legate alla  non potabilità dell’acqua.  Dal 2017 nei distretti più colpiti di Vargas, Miranda, Zulia e Caracas  è stato avviato il Progetto Saman un monitoraggio sulla situazione nutrizionale dei bambini.

 

Si avvale di una scala di indicatori forniti dalla Organizzazione Mondiale della Sanità  (OMS) in modo di potere monitorare  periodicamente e regolarmente  lo stato nutrizionale dei bambini da 0 a 5 anni.

 

Il progetto mira  pertanto al benessere della popolazione più vulnerabile del paese attraverso un servizio che si cura della nutrizione e della sanità. . Esso è coordinato  in loco la Caritas che si occupa anche di destinare gli aiuti in denaro, cibo e medicinali provenienti dagli aiuti delle associazioni  solidali e  da cittadini privati sensibili al problema. 

 

A Fidenza se ne occupano  concretamente gli  amici dell’Associazione Fratelli dell’India ora unitamente  a  Fidenza for Children ADV  “Siamo Molto contenti di partecipare a questo progetto” afferma Mario Albi Presidente di Fidenza For Children “ e ringraziamo di cuore Gli amici dell’India ed in Particolare la Prof. Fernanda Campanini per averci coinvolto quali partner dell’iniziativa.

 

Saman è una pianta largamente usata nei paesi dei tropici delle Americhe e le sue foglie hanno proprietà medicinali.

 

In questo caso è stato trasformato in  acronimo di : Sistema di Allerta Monitoraggio e Attenzione a Nutrizione e Salute. In Venezuela si assiste  ad un aumento costante della denutrizione  che colpisce i bambini nati ed ancor prima della nascita. La causa è l’indigenza generale della popolazione che colpisce  spesso le donne gravide.

 

Al parto sovente il peso dei bambini è al disotto di 1 kg. Gli aiuti di benefattori privati e delle Associazioni come le nostre sono indispensabili per lenire  gli effetti della crisi economica  alimentare e sanitaria” Allo scopo di raccogliere fondi e sostenere anche un altro progetto che Fidenza for Children sta portando avanti in Madagascar Verrà presentato Domenica 8 novembre al Teatro Magnani alle ore 17 ed al Teatro Verdi alle ore 21 L’evento teatrale “ Orfea- Quando l’amore fa miracoli” Con Margherita Antonelli per la regia di Marco Amato  e musiche di Serafino Tedesi. I biglietti sono acquistabili solo presso Disc Jokey 70 a Fidenza , via Gramsci 24 - Tel 0524 524309 ed allo IAT di Busseto  Piazza Verdi 0524 92487 Per info si può contattare la segreteria di Fidenza for Children al numero 3405233789 oppure scrivere  a fidenzaforchildren@gmail.com oppure Fernanda Campanini al n° 333 2723694

PERCHE' INSIEME

Dall’anno 2017 la nostra Associazione si è “congiunta” con le altre due Associazioni :
L’Altramarea Onlus ed Orizzonti Nuovi di Parma.

In realtà le nostre Associazioni hanno sempre collaborato insieme ma questa volta abbiamo dato origine ad una vera fusione; ogni Associazione ha mantenuto la propria identità ma operando insieme per un obiettivo Comune le cose sono più semplici, più sicure.

INTERVENTO IN MADAGASCAR

(Cliccare per GALLERIA)

Si è tenuta  nel salone della Parrocchia di San Paolo in  Fidenza  una serata davvero speciale.  Si  è parlato  di un tema  di solidarietà che però  ha il merito di andare oltre la solidarietà stessa.  Perché  il tema  trattato riguarda tutti e parlarne  è necessario  in termini ambientali proprio come l’aria che respiriamo.

 Le  locali  Associazioni di volontariato  Fidenza per i Bambini nel Mondo, L’Altramarea ed Orizzonti Nuovi  hanno presentato alla cittadinanza il progetto che da due anni sostengono in Madagascar. Relatore d’eccezione è stato   il Dottor  Nicola Gandolfi, Ingegnere forestale  che segue il progetto  di persona  e vive da 13 anni proprio  in Madagascar    ad Ambositra ,situata negli altopiani centrali del Madagascar e nota come il centro più importante del paese per la lavorazione del legno pregiato.  Da allora ,Egli  si occupa di educare le persone del posto a non deforestare selvaggiamente gli alberi dell’isola, uno dei polmoni verdi che sviluppa  forti impatti climatici che giungono fino a noi.  “Lo scorso anno” spiega il Dottor Mario Albi, Presidente di Fidenza per i bambini del mondo e referente del progetto per Fidenza “una nostra  delegazione guidata da me stesso,   si è recata sul posto per prendere visione della reale situazione  del progetto . Siamo  rimasti molto  colpiti  dalla enorme mole di lavoro compiuta dal  dottor Gandolfi. Educare la popolazione malgascia , da sempre per tradizione abituata a deforestare selvaggiamente   e bruciare la foresta pe potere meglio coltivare la canna da zucchero non è cosa facile ed anche  osteggiata per loschi interessi.  Il Dottor Gandolfi   raramente viene in Italia  ( l’ultima volta è stato tre anni fa) ed in questa occasione  ha dedicato una serata  chiara ed  informativa proprio per la gente  di Fidenza. Si tratta di un progetto che le nostre associazioni sostengono     con grande entusiasmo perché oltreche’ ad essere un intervento di solidarietà per la popolazione e l’infanzia del posto questo progetto   va verso quella direzione che il mondo deve necessariamente seguire: cambiare scelte ed atteggiamenti ecologici  oppure non ci sarà futuro per nessuno di noi..

Alla fine della serata è stato consegnato    a Nicola Gandolfi  il ricavato delle ultime  iniziativa  che le associazioni  hanno  realizzata  appositamente  per il progetto del Madagascar e  consistente in una donazione di 3000 euro.

“ Vogliamo ringraziare per l’occasione il Parroco della parrocchia di San Paolo  Don Remo, per la splendida ospitalità e partecipazione alla serata ,e  la cittadinanza di Fidenza che da sempre ci sostiene e  segue con interesse i nostri progetti da oltre vent’anni”

EVOLUZIONE
DEL PROGETTO

(Cliccare per GALLERIA)

Timor Est
PROGETTO "NUOVA SCUOLA"  

Situazione avanzamento dei lavori di costruzione della scuola primaria di Timor Est.

Situazione avanzamento dei lavori di costruzione della scuola primaria di Timor Est.

Questa che vedete dalle foto è la situazione dell’avanzamento lavori di costruzione della scuola di base di Timor Est.

Fino ad ora i lavori sono andati molto bene anche se la nostra Associazione ha potuto contribuire in modo minimale. Tutti i contributi previsti per l’anno in corso non hanno potuto essere inviati. Ci riserviamo per le festività natalizie di potere essere presenti grazie al Progetto Panettoni unitamente alla realizzazione del concerto di Natale di Chorus Verona.

La scuola pertanto, da parte nostra , subirà una battuta di arresto ed allungamento dei tempi finchè questa situazione non cambierà e potremo contare su di una raccolta fondi maggiormente continuativa.

AVANZAMENTO LAVORI CASA ACCOGLIENZA TIMOR EST

La scuola primaria di Timor Est nel progetto iniziale è sempre stata affiancata dalla presenza di un’altra costruzione ugualmente utile e complementare.
Si tratta della casa di accoglienza polifunzionale che funge da punto di ospitalità per le insegnanti che vengono da lontano (e che non troverebbero alloggio per la scarsità di disponibilità di locazione..) ma anche da casa per le novizie dell’ordine monacale e per incontri di aggiornamento didattico e non. 
Si tratta della parte che più ci riguarda e per la quale ci siamo maggiormente coinvolti essendo la scuola maggiormente di pertinenza della Fondazione Elena Sapio di Napoli.
Il maggiore avanzamento della costruzione della casa di accoglienza però, e bene e corretto dirlo, è ad opera della Curia locale e delle istituzioni legate alla Chiesa italiana che ha sovvenzionato buona parte dei lavori.
Anche per questo progetto dobbiamo attendere tempi migliori. 
TENIAMO A SOTTOLINEARE CHE LA NOSTRA ASSOCIAZIONE NON PERCEPISCE CONTRIBUTI PUBBLICI DI NESSUN TIPO E CHE LA RACCOLTA FONDI SI BASA SOLO SULLE ATTIVITA’ CHE RIUSCIAMO AD ALLESTIRE ( FESTE ESTIVE, SPETTACOLI TEATRALI) E/O CONTRIBUTI DI DITTE LOCALI E DONTORI PRIVATI. Senza questi aiuti siamo immobilizzati ed impotenti sui  vari fronti dei quali ci occupiamo.

(Cliccare per aprire la galleria TIMOR EST)

1/2

(Cliccare per aprire la galleria CASA DI ACCOGLIENZA)

1/1

TIMOR EST  isola tra due oceani , l’Indiano ed il Pacifico e tra due Continenti, Asia ed Oceania rappresenta la parte orientale ed indipendente dell’Isola di Timor situata nel sud – est asiatico.  Ad oggi il paese deve affrontare i gravi problemi di un difficile sviluppo dovuto alla fragilità della sua economia ed alla dipendenza dagli aiuti internazionali.  Il tasso di disoccupazione si aggira sul 50% e quasi la metà della popolazione è priva di istruzione specialmente all’interno del paese. La situazione sanitaria è la parte più debole di tutta la situazione sociale. C’è una assenza totale di medici formati in loco ed anche per una semplice appendicite bisogna andare a Singapore  o a Jakarta in Indonesia.  Si tratta però di una trasferta costosa che i più non possono permettersi .  La storia di Timor Est è molto travagliata a partire dalla dominazione portoghese durata dal 1503 al 1975 fino alla guerra di indipendenza dall’Indonesia passando per la sanguinosa guerra civile durata fino a pochi anni fa. Molte speranze sono rivolte agli enormi giacimenti di gas naturale e petrolio presenti nel sottosuolo ma in questo modo si rischia di “ svendere” il paese a nuovi colonizzatori politici ed economici. C’è un solo dato confortante e socialmente rilevante a Timor Est: il 65% della popolazione ha meno di 30 anni perché le famiglie con 8/10 figli sono numerose.

1/1

1/1

E’ quindi il caso di investire in cultura con scuole che vanno dal grado primario ad una riforma e preparazione universitaria davvero adeguata. Ed è proprio per questo che entro il prossimo biennio cercheremo di costruire una scuola primaria dotata di tutto l’arredo ed il materiale didattico occorrente. Le nostre Associazioni hanno congiuntamente aderito alla richiesta pervenutaci dalla congregazione religiosa delle suore  “ piccole Apostole della Redenzione di Visciano (Na) un ordine missionario con le quali avevamo lavorato molto bene in Colombia  dal 2013 al 2015. Le suore hanno una missione a Liquica a 40 km dalla Capitale Dili e delle 8 che hanno sparse per il mondo questa è di gran lunga la più bisognosa. Durante la nostra visita  in loco per impostare il nostro studio di fattibilità  una signora “ Ingegnere Civile” filippina ma timorense di adozione ci ha proposto un progetto secondo noi davvero ben fatto.

La scuola ultimata costerà 120.000 dollari  motivo per cui dovremo bussare a molte porte e pensare ad un elevato numero di iniziative che possano condurci all’obiettivo. Ma oltre all’edificio scuola dovremo dare origine anche ad un’altra costruzione: una casa di accoglienza( intitolata a Padre Arturo D’Onofrio, fondatore dell’ordine delle Piccole Apostole della Redenzione) che possa accogliere il personale insegnante residente, il personale in sostituzione e presente occasionalmente e le famiglie che provengono da molto lontano e che vengono a trovare i loro figli. Questi paesi infatti non dispongono di strutte alberghiere e  anche se le avessero si tratta di sostenere famiglie povere senza mezzi neppure per sfamarsi.  Il senso di una scuola senza una casa di accoglienza  vicina sarebbe quasi vanificato . Il costo aggiunto di tale costruzione lo stiamo valutando ma non sarà di molto inferiore a quello della scuola. Un progetto  di tale portata non potevamo sostenerlo da soli per cui  in questa impresa è stata chiamata in aiuto anche la Fondazione di Napoli che tra qualche mese si occuperà dell’avvio del progetto. Iniziamo pertanto fin da ora la ricerca di Persone, Enti od Associazioni che possano aiutaci nel nostro progetto. Dalla nostra parte abbiamo senza dubbio l’esperienza, la caparbietà del realizzo di 36 progetti in 20 anni ma soprattutto la trasparenza e la bontà del progetto. Potremo in qualunque momento produrre prova  di quanto stiamo realizzando mettendo anche in contatto diretto donatori ed aiutanti direttamente con le missionarie di Liquica che potranno o meno confermare  la veriticità del nostro operato.

SCUOLA SERALE
MAE SOT

In un nostro progetto recentemente concluso a Mae Sot ( nord Tailandia al confine con Myanmar, abbiamo incontrato una realtà che ci ha davvero toccato. Il nostro progetto ufficiale comprendeva il sostegno completo di un istituto di 166 bambini e bambine di scuola primaria.

Ma girando per i dintorni una sera siamo incappati in una scuola diversa che si vedeva ad occhio anche un pochino improvvisata.

Si trattava di un corso serale  ma frequentato da bambini che di giorno non potevano andare perché dovevano lavorare.

Ci stiamo pertanto informando bene  per potere aiutare nel futuro anche questa realtà piuttosto sconvolgente e sicuramente meritevole.

1/2

1/2

1/2

INTERVENTO
ORFANOTROFIO MAYUNGU

Fattura Container 1

Fattura Container 2

Due nostri amici fidentini, Rita Rizzi e Stefano Venturini, ogni anno si recano in Kenya presso l’orfanotrofio di Mayungo. In genere partono nel mese di Novembre e tornano un po’ prima di pasqua dell’anno successivo. Laggiù si occupano un po’ di tutto: di amministrazione, di educazione, logistica progettazioni ecce cc. Ovviamente anche di ricerca fondi poiché le spese di un orfanotrofio che ospita decine e decine di bambini e ragazze  costa davvero tanto. Lo scorso anno sono successi episodi di tentata violenza ed intrusione all’interno della struttura. Essi hanno chiesto quindi aiuto anche a noi. Le nostre Associazioni si sono pertanto prese in carico la costruzione del muro di cinta e protezione perimetrale che sarà successivamente elettrificato. Preventivo di spesa euro 7500.

Una metà circa l’abbiamo già pagata per il resto confidiamo sul nubon cuore di chi ci vorrà aiutare. GRAZIE.

1/2
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now
Ottobre 2017